202107.30
0

Rimborso IVA: la decadenza dell’Amministrazione dal potere di rettifica non cristallizza il credito del contribuente (nota a Cass. 21765/2021)

Nella sentenza n. 21765 del 2021 le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno enunciato il seguente principio di diritto: «in tema di rimborso dell’eccedenza detraibile di IVA, l’Amministrazione finanziaria può contestare il credito esposto dal contribuente in dichiarazione, che non derivi dalla sottostima dell’imposta dovuta, anche qualora siano scaduti i termini per l’esercizio del…

202107.27
0

Previdenza forense: l’annullamento delle procedure coattive non incide sul credito previdenziale da riscuotere nelle forme ordinarie (nota a Cass. 21396/2021)

Nell’ordinanza n. 21386 del 2021 la Terza Sezione della Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso presentato da Cassa Forense per vedersi riconosciuto il diritto a vedersi corrispondere l’importo dei contributi previdenziali iscritti a ruolo suppletivo 1998 e ruolo ordinario 1999 e non riscossi da Agenzia delle Entrate -Riscossione. (Cass., sez. III civ., 26 luglio…

202107.12
0

Società di comodo: rinviata alla Corte di Lussemburgo la mancata previsione della holding pura partecipata da società quotata all’estero (nota a Cass. 19381/2021)

La Corte di Cassazione ha sottoposto alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea la seguente questione pregiudiziale: «se gli artt. 18 (ex art. 12 TCE) e art. 49 (ex art. 43 TCE) del TFUE ostino ad una disciplina nazionale che, come l’art. 30, comma 1, n. 5, l. n. 724/1994, versione, applicabile ratione temporis, anteriore alle…

202106.28
0

Condono: la lite è definibile quando la cartella è il primo ed unico atto con cui la pretesa fiscale è comunicata al contribuente (nota a Cass. 18298/2021)

L’impugnazione della cartella di pagamento, con la quale l’Amministrazione finanziaria liquida, in sede di controllo automatizzato, ex art. 36 bis, d.p.r. n. 600 del 1973, le imposte calcolate sui dati forniti dallo stesso contribuente, dà origine a controversia definibile in forma agevolata, ai sensi dell’art. 6, d.l. n. 119 del 2018, come convertito, con modificazioni,…

202106.10
0

Sezioni Unite: la cessione di cubatura è soggetta a imposta di registro al 3% e imposta ipotecaria e catastale in misura fissa (nota a Cass. 16080/2021)

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione si sono espresse sul tema dalla qualificazione giuridica dell’atto di cessione di cubatura ai fini dell’applicazione dell’imposta di registro. (Cass., sez. unite civ., 9 giugno 2021, n. 16080) Per ulteriori informazioni cliccare qui.

202104.30
0

Giurisdizione: spettano al giudice ordinario le controversie sul corrispettivo per i rifiuti (nota a Cass. 11290/2021)

Nella sentenza n. 11290/21 le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno attribuito alla giurisdizione del giudice ordinario le controversie relative al corrispettivo per i rifiuti. La controversia viene incardinata da una società che gestisce un ipermercato nanti la competente Commissione Tributaria Provinciale al fine di ottenere l’annullamento di una fattura emessa dalla società affidataria…

202104.16
0

La raccomandata informativa è la prova indefettibile del perfezionamento della notifica in caso di irreperibilità relativa del contribuente (Cass. SSUU 10012/2021)

Nella sentenza n. 10012/21 le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno enunciato il seguente principio di diritto: «in tema di notifica di un atto impositivo ovvero processuale tramite il servizio postale secondo le previsioni della legge 890/1982, qualora l’atto notificando non venga consegnato al destinatario per rifiuto a riceverlo ovvero per temporanea assenza del…

202103.26
0

Costi pluriennali: il termine di decadenza per l’esercizio del potere impositivo decorre dall’annualità nella quale è stata presentata ciascuna dichiarazione (nota a Cass. 8500/2021)

Nella sentenza n. 8500/21 le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno enunciato il seguente principio di diritto: «nel caso di contestazione di un componente di reddito ad efficacia pluriennale per ragioni diverse dall’errato computo del singolo rateo concernenti invece il fatto generatore ed il presupposto costitutivo di esso, la decadenza dell’amministrazione finanziaria dalla potestà…

202103.23
0

Crediti previdenziali, opposizione contro l’iscrizione a ruolo e litisconsorzio (nota a Cass. 8003/2021)

Le Sezioni Unite si esprimeranno sulla configurabilità di un litisconsorzio necessario tra ente creditore e agente della riscossione nelle opposizioni contro l’iscrizione a ruolo. (Cass., sez. lav., 22 marzo 2021 (ord. interloc.), n. 8003) Per ulteriori informazioni cliccare qui.

202102.05
0

Procedure concorsuali: il credito fiscale futuro può essere ceduto prima della chiusura delle attività di liquidazione (nota a Cass. 2608/2021)

Nella sentenza n. 2608 del 2021, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno enunciato il seguente principio di diritto: «In tema di circolazione dei crediti delle procedure concorsuali, posto che il credito IRES da eccedenza d’imposta versata a titolo di ritenuta d’acconto nasce in esito e per l’effetto del compimento delle attività di liquidazione,…

202101.27
0

Contenzioso tributario: i costi della diversa attività individuale degli associati non possono essere imputati allo studio legale (nota a Cass. 1290/2021)

Nell’ordinanza n. 1290/21 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione cassa con rinvio la sentenza di gravame con la quale sono stati ritenuti legittimi gli avvisi di accertamento emessi per il periodo di imposta 2005 nei confronti di una associazione professionale (uno studio legale) e di ciascun professionista associato (due avvocati) sulla base delle risultanze…

202101.21
0

Riscossione esattoriale: l’ipoteca non può essere iscritta se il debito non supera il limite previsto per l’espropriazione (nota a Cass. 993/2021)

Nell’ordinanza n. 993/21 la Corte di Cassazione cassa con rinvio la sentenza con la quale è stata annullata la condanna dell’Agente della riscossione al risarcimento dei danni procurati a un contribuente mediante iscrizione ipotecaria per debiti tributari di importo inferiore al limite ratione temporis vigente, confermando che l’ipoteca esattoriale ex art. 77, d.p.r. 29 settembre…

202012.17
0

Riscossione: il coobbligato può impugnare la cartella esattoriale per i debiti della società? (nota a Cass. 28709/2020)

Nella sentenza n. 28709/2020 le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno enunciato il seguente principio di diritto: «In tema di riscossione ed esecuzione a mezzo ruolo di tributi il cui presupposto impositivo sia stato realizzato dalla società e la cui debenza risulti da un avviso di accertamento notificato alla società e da questa non…

202011.23
0

Previdenza forense: contributi previdenziali prescritti e decadenza dell’Agente di riscossione dal diritto al discarico (nota a Cass. 26531/2020)

Nella sentenza n. 26531 del 2020 la Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione rigetta il ricorso di Cassa Forense contro la sentenza di gravame di conferma della revoca del decreto ingiuntivo emesso contro l’Agente della riscossione per il pagamento di contributi previdenziali iscritti a ruolo “suppletivo” 1998 e ruolo “ordinario” 1999 e non incassati…

202009.26
0

Rifiuti: il mancato svolgimento del servizio di raccolta dà diritto auna riduzione della TARI (nota a Cass. 19767/2020)

Il mancato svolgimento del servizio di raccolta rifiuti, nell’irrilevanza delle ragioni da cui determinato, va sussunto nella fattispecie astratta di cui al comma 657 dell’art. 1 l. n. 147/2013, e dà diritto ad una riduzione sino al 40% o nella misura inferiore da determinarsi in relazione alla distanza della contribuente dal più vicino punto di…

202008.26
0

Esecuzione esattoriale: la Cassazione fissa condizioni e limiti per la tutela risarcitoria contro l’agente della riscossione (nota a Cass. 17661/2020)

Nella sentenza n. 17661/20 la Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione ha enunciato il seguente principio di diritto: «poiché l’azione risarcitoria contro l’agente della riscossione, prevista dall’art. 59, d.P.R. 29 settembre 1973, n. 602 (e successive modifiche e integrazioni), è data all’esecutato solo ove non abbia potuto esercitare alcun rimedio proprio del processo esecutivo…

202007.22
0

Decadenza dal potere impositivo: alle SS.UU. l’applicabilità della scissione soggettiva degli effetti della notificazione agli atti impositivi (nota a Cass. 15545/2020)

Con l’ordinanza interlocutoria n. 15545/20 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione ha rimesso gli atti al Primo Presidente affinché valuti l’opportunità di assegnare alle Sezioni Unite la trattazione del ricorso implicante la risoluzione delle seguenti questioni: se il principio della scissione soggettiva degli effetti sia applicabile anche alla notificazione degli atti di imposizione tributaria…

202006.29
1

Contenzioso esattoriale: l’estratto di ruolo prova natura ed entità del credito e determina la giurisdizione (nota a Cass. 12883/2020)

Nella sentenza n. 12883 del 2020 la Corte di Cassazione affronta alcune importanti problematiche operative concernenti il contenzioso esattoriale.   (Cass., sez. III civ., 26 giugno 2020, n. 12883) Per ulteriori informazioni cliccare qui.

202005.08
0

Rifiuti urbani: la TIA 2 è soggetta ad IVA perché ha natura privatistica (nota a Cass. SSUU 8631/2020)

Nella sentenza n. 8631/20, depositata il 7 maggio, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno enunciato il seguente principio di diritto: «la tariffa di cui all’art. 238, d.lgs. n. 152 del 2006, come interpretato dall’art. 14, comma 33, d.l. n. 78 del 2010, convertito con modificazioni, dalla l. n 122 del 2010, ha natura…

202005.06
0

Appalti pubblici: non è dovuto il contributo unificato sui motivi aggiunti se non ampliano l’oggetto del processo (nota a Comm. trib. prov. Roma 3168/2020)

Nella sentenza n. 3168 del 2020 la Commissione Tributaria Provinciale di Roma annulla l’invito di pagamento del contributo unificato relativo a un procedimento innanzi al TAR Lazio, ritenendo che, nel caso di specie, la proposizione di motivi aggiunti contro un provvedimento successivo a quello originariamente impugnato non abbia determinato un ampliamento dell’oggetto del giudizio. (Comm….

202003.02
0

Spetta alla Corte dei Conti la controversia tra Agente della Riscossione e Comune per i danni da inadempimento nella gestione dei tributi (nota a Cass. SSUU 5595/2020)

Nella sentenza n. 5595 del 2020 le Sezioni Unite della Corte di Cassazione attribuiscono alla Corte dei Conti la giurisdizione in ordine alla domanda di risarcimento dei danni avanzata da un Comune nei confronti dell’Agente della Riscossione per la condotta inadempiente tenuta nell’esercizio della sua attività in ordine alla gestione dei crediti tributari. (Cass., sez….