202103.26
0

Costi pluriennali: il termine di decadenza per l’esercizio del potere impositivo decorre dall’annualità nella quale è stata presentata ciascuna dichiarazione (nota a Cass. 8500/2021)

Nella sentenza n. 8500/21 le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno enunciato il seguente principio di diritto: «nel caso di contestazione di un componente di reddito ad efficacia pluriennale per ragioni diverse dall’errato computo del singolo rateo concernenti invece il fatto generatore ed il presupposto costitutivo di esso, la decadenza dell’amministrazione finanziaria dalla potestà…

202103.25
0

Cass., sez. unite civ., 25 marzo 2021, n. 8500 (testo)

Corte di Cassazione, sez. Unite Civili, sentenza 26 gennaio – 25 marzo 2021, n. 8500Presidente Spirito – Relatore Stalla Fatti rilevanti e ragioni della decisione p. 1.1 L’agenzia delle entrate ha proposto due motivi di ricorso per la cassazione della sentenza n. 74/5 del 16 maggio 2013, notificata il 12 giugno 2013, con la quale…

202007.22
0

Decadenza dal potere impositivo: alle SS.UU. l’applicabilità della scissione soggettiva degli effetti della notificazione agli atti impositivi (nota a Cass. 15545/2020)

Con l’ordinanza interlocutoria n. 15545/20 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione ha rimesso gli atti al Primo Presidente affinché valuti l’opportunità di assegnare alle Sezioni Unite la trattazione del ricorso implicante la risoluzione delle seguenti questioni: se il principio della scissione soggettiva degli effetti sia applicabile anche alla notificazione degli atti di imposizione tributaria…

202007.21
1

Cass., sez. trib., 21 luglio 2020 (ord. interloc.), n. 15545 (testo)

Corte di Cassazione, sez. Tributaria, ordinanza interlocutoria 16 gennaio – 21 luglio 2020, n. 15545Presidente Manzon – Relatore Saija Rilevato che: i coniugi M.A. e L.G.M. – acquirenti di un villino sito in (omissis) in forza di atto pubblico del 4.7.2006, registrato il 19.7.2006 – proposero ricorso avverso gli avvisi di liquidazione e irrogazione sanzioni,…

201701.30
0

Dichiarazione congiunta: la notifica della cartella al marito blocca decadenza e prescrizione nei confronti della moglie (nota a Cass. 2071/2017)

In caso di dichiarazione congiunta, la notifica della cartella di pagamento è eseguita nei confronti del marito e i coniugi sono responsabili in solido per il pagamento delle somme iscritte a ruolo a suo nome. Per effetto della solidarietà voluta dal legislatore, la tempestiva notifica al marito della cartella di pagamento impedisce qualsiasi decadenza dell’Amministrazione…

201701.27
0

Cass., sez. trib., 27 gennaio 2017, n. 2071 (testo)

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. VIVALDI Roberta – Presidente – Dott. TORRICE Amelia – Consigliere – Dott. GARRI Fabrizia – rel. Consigliere – Dott. ACETO Aldo – Consigliere – Dott. LA TORRE Maria Enza – Consigliere – ha pronunciato la…