201911.07
0

Lo Statuto dei diritti del contribuente: approdi ermeneutici e proposte di modifica (Genova, 6 dicembre 2019)

Conversazioni tributarie LO STATUTO DEI DIRITTI DEL CONTRIBUENTE: APPRODI ERMENEUTICI E PROPOSTE DI MODIFICA. Venerdì 6 dicembre 2019 ore 15.00 – 18.00 Ordine degli Avvocati di Genova Centro Cultura, Formazione e Attività Forensi – Aula Convegni Via XII Ottobre 3 – II piano ( Indirizzi di saluto ) Avv. Luigi COCCHI Presidente Consiglio dell’Ordine degli…

201702.06
0

Orientamenti per un modello di Codice europeo del contribuente

Il presente Codice europeo del contribuente fornisce una serie di principi fondamentali corrispondenti ai principali diritti e obblighi vigenti che disciplinano le relazioni tra contribuenti e amministrazioni fiscali in Europa. Gli Stati membri dell’UE sono stati consultati su un progetto del presente codice, elaborato da un gruppo di Stati membri. Le informazioni e le opinioni…

201503.30
0

Processo tributario: quale tutela in caso di richieste istruttorie esorbitanti?

Talvolta l’Amministrazione finanziaria, anziché rivolgersi direttamente agli istituti bancari, richiede al contribuente la documentazione relativa ai conti correnti. Quali sono le conseguenze di tale eccentrica modalità di procedere? Il contribuente ha la possibilità di tutelarsi? Simili condotte potrebbero essere stigmatizzate dal contribuente dinanzi al Garante del contribuente, il quale ha il potere di attivare le…

201408.06
0

Cass., sez. trib., 17 luglio 2014, n. 16331 (testo)

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. CIRILLO Ettore – Presidente – Dott. VALITUTTI Antonio – Consigliere – Dott. MELONI Marina – Consigliere – Dott. OLIVIERI Stefano – rel. Consigliere – Dott. PERRINO Angelina Maria – Consigliere – ha pronunciato la seguente:…

201408.06
0

Statuto dei diritti del contribuente: l’interpello deve precedere la condotta del contribuente (nota a Cass. 16331/2014)

L’istanza di interpello ordinario previsto dallo Statuto dei diritti del contribuente deve necessariamente precedere la condotta tenuta dal contribuente nell’esercizio della propria attività; solo in tal caso si può giustificare l’efficacia vincolante dell’interpretazione fornita. (Cass., sez. trib., 17 luglio 2014, n. 16331) La Commissione tributaria regionale dichiarava la legittimità dell’avviso di accertamento con il quale…

201407.23
1

Comm. trib. reg. Emilia Romagna, sez. VII, 7 maggio 2014, n. 841 (testo)

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA COMMISSIONE TRIBUTARIA REGIONALE DI BOLOGNA SETTIMA SEZIONE riunita con l’intervento dei Signori: GILOTTA BRUNO – Presidente APONTE ROBERTO – Relatore ROSETTI RICCARDO – Giudice ha emesso la seguente SENTENZA – sull’appello n. 1294/11 spedito il 08/04/2011 – avverso la sentenza n. 199/1/10 emessa dalla Commissione Tributaria Provinciale…

201407.23
0

Statuto dei diritti del contribuente: è illegittimo l’atto impositivo relativo ad un anno diverso da quello oggetto della verifica (nota a CTR Emilia Romagna 841/2014)

È illegittimo, per violazione del principio del contraddittorio, l’avviso di accertamento relativo ad un periodo d’imposta diverso rispetto a quello oggetto della verifica. Lo ha ribadito la CTR Emilia Romagna nella sentenza n. 841/7/2014. (Comm. trib. reg. Emilia Romagna, sez. VII, 7 maggio 2014, n. 841) La lettura dell’intero articolo è riservata agli abbonati di…

201406.19
0

Cass., sez. VI civ. – T, 13 giugno 2014, n. 13588 (testo)

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SESTA CIVILE SOTTOSEZIONE T Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. CICALA Mario – Presidente – Dott. BOGNANNI Salvatore – Consigliere – Dott. IACOBELLIS Marcello – Consigliere – Dott. DI BLASI Antonino – Consigliere – Dott. COSENTINO Antonello – rel. Consigliere – ha…

201406.19
0

Accertamento tributario: niente contraddittorio nelle verifiche a tavolino (nota a Cass. 13588/2014)

Il termine di 60 giorni previsto dallo Statuto dei diritti del contribuente non deve essere rispettato in caso di controlli “a tavolino”. Lo ha affermato la Corte di Cassazione nella sentenza n. 13588 del 2014. (Cass., sez. VI civ. – T, 13 giugno 2014, n. 13588) La lettura dell’intero articolo è riservata agli abbonati di…

200907.11
0

Corte Cost. 27 febbraio 2009, n. 58 (testo)

SENTENZA N. 58 ANNO 2009 LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: Presidente: Francesco AMIRANTE; Giudici: Ugo DE SIERVO, Paolo MADDALENA, Alfio FINOCCHIARO, Alfonso QUARANTA, Franco GALLO, Luigi MAZZELLA, Gaetano SILVESTRI, Sabino CASSESE, Maria Rita SAULLE, Giuseppe TESAURO, Paolo Maria NAPOLITANO, Giuseppe FRIGO, Alessandro CRISCUOLO, ha pronunciato la seguente SENTENZA nei giudizi di legittimità costituzionale dell’art….

200907.11
0

Dalle “cartelle mute” agli atti impositivi muti? (nota a Corte Cost. 58/2009)

L’indicazione del responsabile del procedimento sulle cartelle esattoriali ha innescato la consueta catena di equivoci dovuta alla mancanza di teorie diffuse e condivise sulla tassazione. Una Commissione tributaria impostò «alla rovescia» una questione di costituzionalità, che su questa stessa base fu respinta dal giudice delle leggi, allarmando le istituzioni fiscali, che si fecero quindi promotrici…

200805.18
0

Le cartelle esattoriali alla ricerca di un “responsabile del procedimento”

A scoppio ritardato, dopo oltre un lustro dall’entrata in vigore dello Statuto dei diritti del contribuente, divampa la questione dell’indicazione del responsabile del procedimento sulle cartelle esattoriali. Per anni, forse, si è pensato che la particolare procedura di formazione «in due tempi» delle cartelle in esame escludesse questo requisito, e il problema è rimasto dormiente….