202003.03
0

Accertamento: obbligatorio il contraddittorio per l’accesso presso il depositario della contabilità (nota a Cass. 5254/2020)

Nell’ordinanza n. 5254 del 2020 la Corte di Cassazione ha affermato che anche in caso di accesso presso il depositario delle scritture contabili operano le garanzie istruttorie previste dall’art. 12, comma 7, dello Statuto dei diritti del contribuente, con conseguente nullità dell’atto impositivo emesso prima dello scadere del termine dilatorio di sessanta giorni per la…

202002.24
0

Il ritardo patologico fa scattare la tassazione separata (nota a Cass. 3582/2020)

Nella sentenza n. 3582 del 2020 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione afferma che sono soggetti a tassazione separata i compensi aggiuntivi e variabili corrisposti ai giudici delle commissioni tributarie in rapporto al numero e alla tipologia dei provvedimenti emessi ex art. 13, d.lgs. n. 545 del 1992, quando sia superato il termine fisiologico…

202002.13
0

Studi di settore: la motivazione della sentenza non può essere apparente (nota a Cass. 2650/2020)

Nell’ordinanza n. 2650 del 2020 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione conferma che, nella motivazione del provvedimento giurisdizionale, il Giudice tributario deve dimostrare di aver valutato lo scostamento tra i ricavi dichiarati e quelli desumibili dall’applicazione degli studi di settore in relazione alle peculiarità della concreta attività economica esercitata e, in particolare, alla luce…

202001.27
0

Deposito fiscale: sanzionabile la mancata immissione fisica della merce? (nota a Cass. 439-20)

Nell’ordinanza n. 439 del 2020 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione affronta la questione relativa all’applicabilità della sanzione di cui all’art. 13, d.lgs. n. 471 del 1997 nel caso in cui non sia immessa materialmente la merce nel deposito fiscale. (Cass., sez. trib., 14 gennaio 2020 (ord.), n. 439)

201912.12
0

Studi di settore: niente contraddittorio per la rettifica analitico-induttiva (nota a Cass. 31814-19)

Nell’ordinanza n. 31814 del 2019 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione esamina la questione se il contraddittorio preventivo costituisca un obbligo per l’Amministrazione finanziaria solo nel caso in cui la rettifica presuntiva sia basata esclusivamente sugli studi di settore oppure se tale passaggio istruttorio debba essere attuato anche tutte le volte in cui le…

201912.02
0

L’usura salva la vittima dagli studi di settore (nota a Cass. 30150-19)

Nell’ordinanza n. 30150 del 2019 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione ha esaminato la portata probatoria delle risultanze del procedimento penale pendente a carico di terzi per il reato di usura ai danni del contribuente destinatario di una rettifica presuntiva. (Cass., sez. trib., 20 novembre 2019 (ord.), n. 30150)

201911.18
0

Il bonus fiscale spetta anche alle società (nota a Cass. 29162-19)

Nella sentenza n. 29162 del 2019 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione ha affrontato la questione relativa alla spettanza della detrazione per le spese relative ad interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti ex art. 1, commi 344 e ss., l. n. 296 del 2006 (Finanziaria 2007) nei confronti delle società che abbiano sostenuto…

201911.06
0

Processo tributario: quale valore ha la relazione del revisore contabile? (nota a Cass. 27793/2019)

Nella sentenza n. 27793 del 2019 la Corte di Cassazione ribadisce che la relazione della società di revisione costituisce mezzo di prova rilevante in ragione dei profili del controllo pubblicistico e della responsabilità civile e penale del revisore ed è confutabile soltanto mediante la produzione di documenti che dimostrino l’errore o l’inadempimento del revisore. (Cass.,…

201910.10
0

IVA: a quali condizioni possono essere detratte le consulenze preparatorie? (nota a Cass. 24126/2019)

Nell’ordinanza n. 24126 del 2019 la Sesta Sezione Civile della Corte di Cassazione conferma la possibilità che l’IVA sia detratta anche con riferimento a consulenze il cui costo sia stato sostenuto in vista di un’iniziativa complessa e anche in assenza di operazioni attive, senza che occorra il concreto esercizio dell’attività d’impresa.È onere del contribuente dare…

201909.23
0

Tassa rifiuti: riduzione al 40% anche per disservizio non imputabile al Comune (nota a Cass. 22767/2019)

Nell’ordinanza n. 22767 del 2019 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione ribadisce che la riduzione della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani ex art. 59, comma 4, d.lgs. n. 507 del 1993 non richiede che il grave e non temporaneo disservizio sia imputabile a responsabilità dell’amministrazione comunale o comunque a causa che,…

201908.26
0

Reverse charge. Come ripartire la competenza tra Dogane e Agenzia delle Entrate? (nota a Cass. 19987/2019)

Nell’ordinanza n. 19987 del 2019 la Corte di Cassazione ribadisce la competenza funzionale dell’Agenzia delle Entrate per l’IVA all’importazione se, precedendo l’immissione in libera pratica quella in consumo con certo intervallo temporale, sia assolta al momento dell’estrazione della merce dal deposito fiscale mediante il meccanismo contabile del “reverse charge”, restando la legittimazione attribuita, per economia…

201908.07
0

Accertamento sintetico: i ratei del mutuo svelano il maggior reddito (nota a Cass. 19192/2019)

In caso di accertamento sintetico fondato sulla spesa per incrementi patrimoniali, l’accensione di un mutuo ultrannuale non esclude ma diluisce la capacità contributiva: ne consegue che il capitale mutuato deve essere detratto dalla spesa accertata e imputata a reddito, mentre devono essere aggiunti a essa i ratei maturati e versati per ogni annualità. In tal…

201908.02
0

Processo tributario telematico: il “nuovo” potere di certificazione di conformità

Il decreto fiscale 2019 ha introdotto, anche per il processo tributario telematico, una disciplina relativa al potere di certificazione di conformità di atti, documenti e provvedimenti depositati, sostanzialmente mutuata dal processo civile e amministrativo. Nel dettaglio, è attribuita la qualifica di pubblico ufficiale al difensore e al dipendente dell’ente impositore o dei soggetti della riscossione…

201907.10
0

Processo tributario telematico: anche l’avvocato tributarista diventa digitale

Quali sono vantaggi e svantaggi delle nuove tecnologie applicate al processo tributario? Il PTT rende più efficiente la gestione dell’attività processuale della parte privata e consente di risparmiare ore di lavoro rispetto alla gestione documentale manuale presso le Segreterie delle Commissioni. Senza dimenticare il beneficio garantito dalla possibilità di monitorare in tempo reale le modificazioni…

201907.09
0

Processo tributario telematico: come utilizzare la PEC per notifiche e comunicazioni

Uno degli strumenti necessari per la corretta gestione del processo tributario telematico è la posta elettronica certificata – PEC. Tale dispositivo viene utilizzato non soltanto nel procedimento notificatorio e nelle comunicazioni, ma anche nella fase di registrazione e di fruizione della piattaforma del Sistema Informativo della Giustizia Tributaria (S.I.Gi.T.). Per quanto riguarda gli atti processuali,…

201907.02
0

IVA: l’antieconomicità manifesta e macroscopica esclude il diritto alla detrazione (nota a Cass. 16010/2019)

Nell’ordinanza n. 16010 del 2018 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione è intervenuta sul contenuto del principio di inerenza e sul suo rapporto con il giudizio di congruità e antieconomicità, ribadendo che il giudizio sull’inerenza è di carattere qualitativo, mentre il profilo quantitativo della sproporzionalità tra il quantum corrisposto e il vantaggio conseguito assumer…

201906.28
0

Processo tributario telematico: atti e documenti passano dal SIGIT

Gli atti processuali e i documenti sono depositati telematicamente presso la Segreteria della Commissione Tributaria competente mediante il Sistema Informativo della Giustizia Tributaria SIGIT, seguendo una procedura guidata di compilazione dei dati e di upload dei files. L’esito di tale procedura viene comunicato all’utente mediante messaggio inviato all’indirizzo PEC registrato a sistema. Sui files trasmessi…

201906.27
0

Processo tributario telematico: come accedere al SIGIT

Con il processo tributario telematico, attraverso il Sistema Informativo della Giustizia Tributaria (SIGIT), gli utenti possono depositare gli atti e i documenti processuali già notificati alla controparte e consultare il fascicolo processuale che contiene tutti gli atti e i documenti del contenzioso a cui sono interessati. Le varie funzionalità del SIGIT sono, tuttavia, fruibili soltanto…

201906.24
0

Contributo Unificato Tributario: come effettuare il pagamento telematico

In vista dell’obbligatorietà del processo tributario telematico, dal 24 giugno 2019 è possibile pagare il Contributo Unificato Tributario (CUT) telematicamente, mediante PagoPA, nelle Commissioni Tributarie di tutte le Regioni italiane. In caso di fruizione del servizio di pagamento telematico del CUT, il vantaggio consiste nel fatto che non deve essere prodotta alcuna ricevuta. Una volta…

201906.19
0

Processo tributario telematico: come accedere e utilizzare il servizio Telecontenzioso

La piattaforma del Sistema Informativo della Giustizia Tributaria (S.I.Gi.T.) contiene un servizio denominato Telecontenzioso, attraverso il quale è possibile consultare le informazioni relative ai procedimenti dinanzi alle Commissioni tributarie (allegati, udienze, fascicolo processuale telematico, ecc.). Con Telecontenzioso è possibile conoscere anche la distribuzione dei giudici tributari e prendere visione in forma anonima di alcune informazioni…