202009.17
0

Accertamento anticipato: l’avviso al socio può essere notificato prima che alla società (nota a Cass. 18383/2020)

Nell’ordinanza n. 18383 del 2020 la Quinta Sezione della Corte di Cassazioneafferma che, nel caso di rettifica al socio fondata sulla presunzione di attribuzione pro quota dei maggiori redditi accertati in capo alla società a ristretta base partecipativa, non integra alcun vizio incidente sulla legittimità dell’accertamento la mera priorità temporale della notifica del relativo avviso…

202009.04
0

Associazioni sportive dilettantistiche: i presupposti per il riconoscimento della non commercialità (nota a Cass. 15544/2020)

Nell’ordinanza n. 15544 del 2020 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione conferma che le agevolazioni tributarie previste in favore degli enti di tipo associativo non commerciale si applicano solo a condizione che gli enti interessati si conformino alle clausole riguardanti la vita associativa, da inserire nell’atto costitutivo o nello statuto e in concreto gli…

202008.21
0

IVA: niente sanzioni in caso di affidamento incolpevole ingenerato da una circolare (nota a Cass. 15597/2020)

Nell’ordinanza n. 15597 del 2020 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione ha sancito l’inapplicabilità delle sanzioni amministrative per illegittima compensazione IVA a tutela dell’affidamento incolpevole del contribuente ingenerato dalla stessa Amministrazione finanziaria attraverso una propria risoluzione, confutata solo a distanza di tempo da un mero comunicato stampa. (Cass., sez. trib., 22 luglio 2020 (ord.),…

202007.24
0

Opzioni IVA: anche la tenuta delle scritture costituisce comportamento concludente (nota a Cass. 15178/2020)

Nell’ordinanza n. 15178 del 2020 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione conferma che l’omessa dichiarazione di opzione per l’applicazione dell’IVA nel modo ordinario può essere surrogata da comportamenti concludenti del contribuente, consistenti anche nelle modalità di tenuta delle scritture contabili. (Cass., sez. trib., 16 luglio 2020 (ord.), n. 15178)

202007.21
0

Giustizia tributaria digitale: nuove norme emergenziali fino al 31 ottobre 2020

Il decreto Rilancio ha introdotto nuove misure urgenti per la gestione della giustizia fino al 31 ottobre 2020.Nulla quaestio sull’applicabilità alla materia tributaria della disciplina sul deposito telematico di atti e documenti nei procedimenti innanzi alla Corte di Cassazione e al conseguente assolvimento dell’obbligo di pagamento del contributo telematico e delle anticipazioni forfettarie.Non è invece…

202007.16
0

Cessione d’azienda: l’iscrizione dell’avviamento rende deducibile la rendita vitalizia (nota a Cass. 14572/2020)

Nell’ordinanza n. 14572 del 2020 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione conferma che il corrispettivo della cessione di una azienda, concordato costituendo a favore del cedente una rendita vitalizia, non costituisce per il cessionario un costo deducibile ex art. 109 Tuir. (Cass., sez. trib., 9 luglio 2020 (ord.), n. 14572)

202007.10
0

Processo tributario: la sospensione straordinaria Covid-19 si cumula con quella feriale?

La sospensione straordinaria dei termini processuali per l’emergenza sanitaria da COVID-19 (dal 9 marzo 2020 all’11 maggio 2020) è cumulabile con la sospensione dei termini processuali nel periodo feriale (dal 1° al 31 agosto 2020)?Se la prudenza induce il difensore diligente a dare una risposta negativa a tale quesito al fine di prevenire eventuali eccezioni…

202007.03
0

Riscossione esattoriale: la raccomandata informativa è essenziale per la notifica della cartella? (nota a Cass. 12470/2020)

Nell’ordinanza n. 12470 del 2020 la Corte di Cassazione affronta la questione relativa al perfezionamento del procedimento di notifica della cartella di pagamento mediante invio diretto da parte dell’Agente della riscossione: nel caso in cui l’atto non sia consegnato direttamente al contribuente suo destinatario per sua “irreperibilità relativa” è necessario l’invio e l’effettiva ricezione della…

202006.23
0

Condono automatico per la singola partita di ruolo fino a mille euro (nota a Cass. 11817/2020)

Nell’ordinanza n. 11817 del 2020 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione conferma che, ai fini dell’annullamento automatico dei debiti fino a € 1.000 affidati agli agenti della riscossione dal 2000 al 2010, viene in rilievo il valore della singola partita di ruolo e non l’importo complessivo della cartella di pagamento e che tale limite…

202006.05
0

Lo sgravio parziale non rende illegittima la cartella di pagamento (nota a Cass. 10153/2020)

Nella sentenza n. 10153 del 2020 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione conferma la legittimità della cartella di pagamento nel minor importo risultante a seguito di annullamento parziale in autotutela senza che sia necessaria l’emissione di un nuovo ruolo per la somma residua qualora sia stato frutto di una mera riduzione quantitativa della pretesa…

202005.28
0

#EmergenzaCOVID-19: Processo tributario con udienze a distanza. Ma solo per la fase di emergenza Covid-19

Anche la giustizia tributaria può riprendere la propria attività in condizioni di sicurezza nella Fase 2 dell’emergenza epidemiologica da Covid-19: il Dipartimento delle Finanze individua le specifiche tecnico-operative per lo svolgimento delle udienze a distanza, siano esse collegiali o monocratiche, pubbliche o in camera di consiglio.Skype for Business è il programma da utilizzare per i…

202005.18
0

Operazioni oggettivamente inesistenti: la fittizietà non è smentita dai mezzi di pagamento (nota a Cass. 8919/2020)

Nell’ordinanza n. 8919 del 2020 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione conferma che, qualora nell’atto impositivo l’Amministrazione finanziaria abbia contestato – anche mediante presunzioni – che le operazioni sono oggettivamente inesistenti, sul contribuente grava l’onere di dimostrarne l’effettiva esistenza e che tale prova contraria non può limitarsi nella esibizione della fattura o nella dimostrazione…

202005.12
0

Accertamento sintetico: è irrilevante il rimborso a pie’ di lista delle spese di trasferta (nota a Cass. 8489/2020)

Nell’ordinanza n. 8489 del 2020 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione esclude che l’accertamento induttivo basato sul metodo sintetico possa essere superato dal contribuente allegando che la propria capacità di spesa è stata incrementata a seguito della percezione di indennità di trasferta qualora si tratti di un rimborso analitico delle spese effettivamente sostenute per…

202004.28
0

Agevolazioni fiscali: ha diritto al rimborso anche il contribuente sostituito (nota a Cass. 7906/2020)

Nella sentenza n. 7906 del 2020 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione interviene in tema di misure a sostegno dei soggetti colpiti dal sisma del dicembre 1990 nelle province di Catania, Ragusa e Siracusa, previste dall’art. 9, comma 17, della l. n. 289 del 2002, confermando che anche il percettore di reddito da lavoro…

202004.20
0

Processo tributario: come iscriversi nell’elenco dei soggetti autorizzati all’assistenza tecnica

Dal 1° aprile 2020 è possibile presentare telematicamente la domanda di iscrizione al nuovo Elenco Unico Nazionale dei soggetti autorizzati all’assistenza tecnica innanzi alle Commissioni tributarie. Le domande di iscrizione – da presentare mediante la compilazione di appositi moduli – devono essere firmate digitalmente e indirizzate all’indirizzo PEC istanze.registrodifensoricctt@pce.finanze.it. I soggetti che risultano iscritti, alla…

202004.02
0

IVA: con quali limiti è detraibile in caso di mancato avvio dell’impresa? (nota a Cass. 7488/2020)

Nell’ordinanza n. 7488 del 2020 la Sesta Sezione della Corte di Cassazione precisa i limiti per la detraibilità dell’ IVA relativa agli oneri sostenuti per attività propedeutiche all’avvio di una attività imprenditoriale, richiedendo che il giudice di merito non soltanto verifichi l’inerenza dei costi per servizi di studi e ricerche ma indaghi anche sulle ragioni…

202003.03
0

Accertamento: obbligatorio il contraddittorio per l’accesso presso il depositario della contabilità (nota a Cass. 5254/2020)

Nell’ordinanza n. 5254 del 2020 la Corte di Cassazione ha affermato che anche in caso di accesso presso il depositario delle scritture contabili operano le garanzie istruttorie previste dall’art. 12, comma 7, dello Statuto dei diritti del contribuente, con conseguente nullità dell’atto impositivo emesso prima dello scadere del termine dilatorio di sessanta giorni per la…

202002.24
0

Il ritardo patologico fa scattare la tassazione separata (nota a Cass. 3582/2020)

Nella sentenza n. 3582 del 2020 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione afferma che sono soggetti a tassazione separata i compensi aggiuntivi e variabili corrisposti ai giudici delle commissioni tributarie in rapporto al numero e alla tipologia dei provvedimenti emessi ex art. 13, d.lgs. n. 545 del 1992, quando sia superato il termine fisiologico…

202002.13
0

Studi di settore: la motivazione della sentenza non può essere apparente (nota a Cass. 2650/2020)

Nell’ordinanza n. 2650 del 2020 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione conferma che, nella motivazione del provvedimento giurisdizionale, il Giudice tributario deve dimostrare di aver valutato lo scostamento tra i ricavi dichiarati e quelli desumibili dall’applicazione degli studi di settore in relazione alle peculiarità della concreta attività economica esercitata e, in particolare, alla luce…

202001.27
0

Deposito fiscale: sanzionabile la mancata immissione fisica della merce? (nota a Cass. 439-20)

Nell’ordinanza n. 439 del 2020 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione affronta la questione relativa all’applicabilità della sanzione di cui all’art. 13, d.lgs. n. 471 del 1997 nel caso in cui non sia immessa materialmente la merce nel deposito fiscale. (Cass., sez. trib., 14 gennaio 2020 (ord.), n. 439)

201912.12
0

Studi di settore: niente contraddittorio per la rettifica analitico-induttiva (nota a Cass. 31814-19)

Nell’ordinanza n. 31814 del 2019 la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione esamina la questione se il contraddittorio preventivo costituisca un obbligo per l’Amministrazione finanziaria solo nel caso in cui la rettifica presuntiva sia basata esclusivamente sugli studi di settore oppure se tale passaggio istruttorio debba essere attuato anche tutte le volte in cui le…