201402.21
1

Comm. trib. reg. Lazio – Roma, sez. XXXV, 28 gennaio 2014, n. 443 (testo)

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA COMMISSIONE TRIBUTARIA REGIONALE DI ROMA TRENTACINQUESIMA SEZIONE riunita con l’intervento dei Signori: SILVESTRI PIO – Presidente PETRUCCI ETTORE – Relatore LORETO RITA – Giudice ha emesso la seguente SENTENZA – sull’appello n. 195/13 depositato il 11/01/2013 – avverso la sentenza n. 158/4/12 emessa dalla Commissione Tributaria Provinciale…

201402.21
0

Comm. trib. reg. Lazio – Roma, sez. XXIX, 28 gennaio 2014, n. 437 (testo)

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA COMMISSIONE TRIBUTARIA REGIONALE DI ROMA VENTINOVESIMA SEZIONE riunita con l’intervento dei Signori: GARGANI ANGELO – Presidente GIORGIANNI ANGELO – Relatore GIZZI FRANCA – Giudice ha emesso la seguente SENTENZA – sull’appello n. 163/13 spedito il 07/01/2013 – avverso la sentenza n. 228/38/12 emessa dalla Commissione Tributaria Provinciale…

201402.21
0

Irap: beni strumentali e collaboratori esterni integrano “autonoma organizzazione” (nota a CTR Lazio 437 e 443/2014)

Non è tenuto al pagamento dell’Irap il professionista, nella specie un commercialista, che non sostiene costi per dipendenti e che non ha un registro dei beni ammortizzabili. (Comm. trib. reg. Lazio – Roma, sez. XXIX, 28 gennaio 2014, n. 437) (Comm. trib. reg. Lazio – Roma, sez. XXXV, 28 gennaio 2014, n. 443) La lettura…

201005.20
0

Comm. trib. reg. Toscana, sez. XXVI, 1° aprile 2009, n. 26 (testo)

Svolgimento del processo A seguito di accertamenti della Guardia di finanza, l’A.G.E. – Ufficio di F. (Ufficio) notificò in data 19 dicembre 2006 alla G.F. s.p.a. avviso di accertamento (…) per IRPEG, IRAP, IVA e mancato versamento di ritenute alla fonte per l’anno 2001. (Omissis) Le contestazioni in oggetto erano state originate, in particolare, da…

201005.20
0

Comm. trib. reg. Toscana, sez. XXVI, 1° aprile 2009, n. 26 (massima)

L’incertezza della giurisprudenza sull’ambito e la portata del divieto dell’abuso di diritto, protrattasi fino all’intervanto delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione ed avvertita maggiormente con riguardo all’estensione ai tributi non armonizzati del principio già affermato dalla Corte di giustizia europea per l’ordinamento comunitario riguardo all’Iva, comporta la inapplicabilità delle sanzioni amministrative alle condotte che…

201005.20
0

Comm. trib. reg. Lombardia, sez. XVII, 25 febbraio 2008, n. 2 (testo)

Svolgimento del processo I fatti La W.L.G., società di diritto germanico, si obbligava ad acquistare dalla società controllata W.I.F. s.p.a., che a sua volta si obbligava a cederle n. 50.639.000 azioni della B.C. s.p.a. che la W.I.F. s.p.a. stava per acquisire mediante sottoscrizione di una quota di aumento del capitale sociale deliberato dalla B.C. I…

201005.20
0

Comm. trib. reg. Lombardia, sez. XVII, 25 febbraio 2008, n. 2 (massima)

In caso di disconoscimento dei vantaggi tributari derivanti da condotte elusive ex art. 37 bis, d.p.r. 29 settembre 1973, n. 600, non può essere irrogata alcuna sanzione amministrativa poiché non è stata specificamente violata – ma soltanto aggirata – alcuna norma di legge. testo La questione dell’applicabilità delle sanzioni amministrative ai comportamenti elusivi (nota a…

201005.20
0

La questione dell’applicabilità delle sanzioni amministrative ai comportamenti elusivi (nota a Cass. 12042/2009 ed altre)

Il dibattito sull’applicabilità delle sanzioni amministrative ai comportamenti elusivi è tornato di stretta attualità a seguito di alcuni recenti arresti, i cui itinerari argomentativi seguono traiettorie diverse in ragione dello strumento antielusivo di volta in volta evocato. SOMMARIO: 1. Gli orientamenti espressi dalla giurisprudenza. – 1.1. Art. 37 bis, d.p.r. n. 600 del 1973. –…