201905.13
0

Sanzioni amministrative: legittimo sanzionare la mancata ottemperanza alle richieste della CONSOB? (nota a Corte Cost. 117/2019)

Nell’ambito di un giudizio di legittimità costituzionale avente ad oggetto la norma che sanziona la mancata ottemperanza nei termini alle richieste della CONSOB, ovvero la causazione di un ritardo nell’esercizio delle sue funzioni, «anche nei confronti di colui al quale la medesima CONSOB, nell’esercizio delle proprie funzioni di vigilanza, contesti un abuso di informazioni privilegiate»,…

201905.10
0

Corte Cost., 10 maggio 2019 (ord.), n. 117 (testo)

Corte Costituzionale, ordinanza 6 marzo – 10 maggio 2019, n. 117 Presidente Lattanzi – Redattore Viganò Ritenuto in fatto REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: Presidente: Giorgio LATTANZI; Giudici : Aldo CAROSI, Marta CARTABIA, Mario Rosario MORELLI, Giancarlo CORAGGIO, Giuliano AMATO, Silvana SCIARRA, Daria de PRETIS, Nicolò ZANON,…

201511.02
0

“Tris d’assi” per le operazioni soggettivamente inesistenti: IVA indetraibile, costi indeducibili e sequestro preventivo (nota a Cass. 43393/2015)

Anche in caso di operazioni soggettivamente inesistenti il diritto alla detrazione dell’IVA deve essere negato, giacché, come nel caso di emissione della fattura da parte di un soggetto diverso da quello che ha effettuato la cessione o la prestazione viene a mancare lo stesso principale presupposto della detrazione dell’IVA, vale a dire l’effettuazione di un’operazione….

201511.02
0

Cass., sez. III pen., 28 ottobre 2015, n. 43393 (testo)

Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza 15 luglio – 28 ottobre 2105, 43393 Presidente Mannino – Relatore Di Nicola Ritenuto in fatto 1. S.F. e S.G. ricorrono per cassazione impugnando l’ordinanza con la quale il tribunale della libertà di Napoli ha confermato quella del gip presso il medesimo tribunale che aveva disposto il sequestro…

201301.14
0

Note in tema di incertezza normativa oggettiva tributaria e ignoranza inevitabile (nota a Cass. 4685/2012)

La Corte di Cassazione, risolvendo una controversia concernente l’inapplicabilità delle sanzioni amministrative per incertezza normativa oggettiva, chiarisce i confini dell’istituto e ne individua alcuni indici rivelatori. L’arresto si muove nel solco già tracciato dalla giurisprudenza di legittimità: nonostante ciò, il tema trattato rimane di stretta attualità e riveste un notevole rilievo pratico, come dimostrano le…

201301.14
0

Cass., sez. trib., 23 marzo 2012, n. 4685 (massima)

In tema di sanzioni amministrative per violazione di norme tributarie, per “incertezza normativa oggettiva tributaria”, quale causa di esclusione del contribuente da responsabilità, deve intendersi la situazione giuridica oggettiva che si crea nella normazione per effetto dell’azione di tutti i formanti del diritto, tra i quali, in primo luogo, ma non esclusivamente, la produzione normativa,…

201301.14
0

Cass., sez. trib., 23 marzo 2012, n. 4685 (testo)

FATTO Con sentenza n. 53/19/2009 depositata il 21/9/2009, la Commissione Tributaria Regionale dell’Emilia rigettava l’appello proposto dall’Agenzia delle Entrate avverso la sentenza di primo grado che, sul ricorso della società agricola eredi M.E., C.M.C., C.M.C. e C.P., aveva confermato la legittimità del recupero dell’Iva, per l’anno 1997, relativa alla vendita di un terreno ritenuto di…