201805.31
0

Frodi UE e prescrizione: la “regola Taricco” è incostituzionale per contrasto con il principio di determinatezza in materia penale (Corte Cost. 115/2018)

SENTENZA N. 115 ANNO 2018 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: Presidente: Giorgio LATTANZI; Giudici : Aldo CAROSI, Marta CARTABIA, Mario Rosario MORELLI, Giancarlo CORAGGIO, Giuliano AMATO, Silvana SCIARRA, Daria de PRETIS, Franco MODUGNO, Augusto Antonio BARBERA, Giulio PROSPERETTI, Giovanni AMOROSO, Francesco VIGANÒ, ha pronunciato la seguente SENTENZA…

201804.06
0

Reati tributari: la Cassazione precisa funzione e confini delle soglie di punibilità (nota a Cass. 15133 e 15172/2018)

Con le sentenze nn. 15133 e 15172/18, la Terza Sezione Penale della Corte di Cassazione formula due utili precisazioni in materia di soglia di punibilità per gli illeciti penali: da un lato l’elevazione della soglia di punibilità compiuta con il d.lgs. n. 158/2015 ha determinato la parziale abolizione delle fattispecie incriminatrici dell’omesso versamento delle ritenute…

201804.05
0

Corte di Cassazione, sez. III pen., 5 aprile 2018, n. 15172 (testo)

Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza 13 marzo – 5 aprile 2018, n. 15172 Presidente Savani – Relatore Socci Ritenuto in fatto 1. Il Tribunale di Bari, giudice dell’esecuzione, con provvedimento del 27 aprile 2017 ha revocato la sentenza del Tribunale di Bari n. 1205 del 2014, irrevocabile il 18 ottobre 2014, in relazione…

201804.05
0

Corte di Cassazione, sez. III pen., 5 aprile 2018, n. 15133 (testo)

Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza 17 novembre 2017 – 5 aprile 2018, n. 15133 Presidente Ramazzi – Relatore Aceto Ritenuto in fatto 1. Il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Palermo ricorre per l’annullamento dell’ordinanza dell’11/07/2017 del Tribunale del riesame che ha annullato il provvedimento del 06/06/2017 del Giudice per le indagini…

201712.14
0

Omesso versamento di ritenute certificate: a fini probatori è sufficiente il solo modello 770? La parola alle Sezioni Unite (nota a Cass. 55486/2017)

La Terza Sezione della Corte di Cassazione ha rimesso gli atti alle Sezioni Unite per chiarire se, ai fini dell’accertamento del reato di omesso versamento di ritenute certificate di cui all’art. 10-bis, d.lgs. 10 marzo 2000, n. 74 nel testo anteriore alla novella del 2015, per integrare la prova dell’avvenuta consegna ai sostituti d’imposta delle…

201712.13
0

Cass., sez. III pen., 13 dicembre 2017 (ord.), n. 55486 (testo)

Corte di Cassazione, sez. III Penale, ordinanza 23 novembre – 13 dicembre 2017, n. 55486 Presidente Savani – Relatore Graziosi Ritenuto in fatto 1. Con sentenza del 26 gennaio 2017 la Corte d’appello di Ancona ha respinto l’appello proposto da M.E. avverso sentenza del 27 gennaio 2015 con cui il Tribunale di Fermo lo aveva…

201712.05
0

Taricco: l’obbligo di tutelare gli interessi finanziari UE dev’essere conciliato con il principio di legalità (CGUE 5 dicembre 2017, causa C‑42/17)

SENTENZA DELLA CORTE (Grande Sezione) 5 dicembre 2017 (*) «Rinvio pregiudiziale – Articolo 325 TFUE – Sentenza dell’8 settembre 2015, Taricco e a. (C‑105/14, EU:C:2015:555) – Procedimento penale riguardante reati in materia di imposta sul valore aggiunto (IVA) – Normativa nazionale che prevede termini di prescrizione che possono determinare l’impunità dei reati – Lesione degli…

201711.21
0

Reati tributari: il termine di 3 mesi per il pagamento del debito tributario residuo è obbligatorio o facoltativo? (nota a Cass. 52640/2017)

Causa di non punibilità e rateizzazione in corso: il termine di 3 mesi per il pagamento integrale del debito tributario deve essere concesso anche qualora sia già stato aperto il dibattimento. (Cass., sez. III pen., 20 novembre 2017, n. 52640) La lettura dell’intero articolo è riservata agli abbonati di “Diritto e Giustizia“. Per ulteriori informazioni cliccare…

201711.20
0

Cass., sez. III pen., 20 novembre 2017, n. 52640 (testo)

Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza 26 settembre – 20 novembre 2017, n. 52640 Presidente Di Nicola – Relatore Socci Ritenuto in fatto 1. Con sentenza della Corte di appello di Milano, del 30 novembre 2016, è stata confermata la decisione del Tribunale di Milano del 28 ottobre 2014, che aveva condannato G.G.M. alla…

201710.17
0

Omesso versamento IVA: pena da rivalutare alla luce della nuova soglia di punibilità (nota a Cass. 47596/2017)

Il legale rappresentante di una società di capitali viene condannato per il reato di omesso versamento dell’IVA ex art. 10-ter, d.lgs. n. 74/2000 in relazione al periodo di imposta 2010. La pronuncia del Giudice per le indagini preliminari viene confermata dalla Corte di Appello. (Cass., sez. VI pen., 16 ottobre 2017, n. 47596) La lettura…

201710.16
0

Cass., sez. VI pen., 16 ottobre 2017, n. 47596 (testo)

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. AMORESANO Silvio – Presidente – Dott. DI NICOLA Vito – Consigliere – Dott. CERRONI Claudio – rel. Consigliere – Dott. LIBERATI Giovanni – Consigliere – Dott. MOLINO Pietro – Consigliere – ha pronunciato la…

201706.16
0

Omesso versamento di ritenute certificate: quando è applicabile la causa di non punibilità? (nota a Cass. 30139/2017)

La Corte di Cassazione ha fissato due interessanti principi di diritto concernenti il reato di omesso versamento di ritenute certificate ex art. 10-bis d.lgs. n. 74/2000 e la causa di non punibilità prevista nei reati tributari ex art. 13 del medesimo decreto. Nell’ambito di procedimenti per omesso versamento di ritenute certificate, la causa di non…

201706.15
0

Cass., sez. III pen., 15 giugno 2017, n. 30139 (testo)

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. SAVANI Piero – Presidente – Dott. GENTILI Andrea – Consigliere – Dott. DI STASI Antonella – Consigliere – Dott. GAI Emanuela – rel. Consigliere – Dott. MACRI’ Ubalda – Consigliere – ha pronunciato la…

201702.10
0

Quando è legittimo il sequestro dei beni personali del legale rappresentante di società? (nota a Cass. 6053/2017)

Il sequestro preventivo finalizzato alla confisca diretta del profitto rimasto nella disponibilità di una persona giuridica, derivante dal reato tributario commesso dal suo legale rappresentante, può essere disposto anche quando l’impossibilità del reperimento dei beni sia transitoria e reversibile, purché sussistente al momento della richiesta e dell’adozione della misura. (Cass., sez. III pen., 9 febbraio 2017, n….

201702.09
0

Cass., sez. III pen., 9 febbraio 2017, n. 6053 (testo)

Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza 26 ottobre 2016 – 9 febbraio 2017, n. 6053 Presidente Carcano – Relatore Riccardi Ritenuto in fatto 1. S.O. e L.I. ricorrono per cassazione avverso l’ordinanza del 27/04/2016 emessa dal Tribunale del riesame di Monza, con la quale, in parziale accoglimento del riesame proposto dagli indagati, confermava il…

201701.03
0

Beni di provenienza ingiustificata: la confisca colpisce il patrimonio acquisito prima e durante il reato (nota a Cass. 51/2017)

La Corte di Cassazione è chiamata a valutare un provvedimento con il quale il Giudice dell’esecuzione ha respinto le opposizioni presentate da un condannato in via definitiva contro l’ordinanza di confisca ex art. 12-sexies, comma 1, d.l. 8 giugno 1992, n. 306, convertito, con modificazioni, dalla l. 7 agosto 1992, n. 356 con riferimento all’acquisto…

201701.02
0

Cass., sez. I pen., 2 gennaio 2017, n. 51 (testo)

Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza 19 dicembre – 2 gennaio 2017, n. 51 Presidente Di Tomassi – Relatore Aprile Ritenuto in fatto 1. Con il provvedimento impugnato, il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Milano, in funzione di giudice dell’esecuzione, ha respinto le opposizioni presentate, a norma dell’art. 667, comma 4,…

201610.25
0

Prescrizione: la Cassazione specifica i criteri individuati nella sentenza Taricco (nota a Cass. 44584/2016)

La Cassazione ha individuato a quali condizioni scatta l’illegittimità comunitaria della disciplina sanzionatoria delle frodi IVA sotto il profilo dell’eccessiva brevità del termine prescrizionale a seguito della sua interruzione. (Cass., sez. III pen., 24 ottobre 2016, n. 44584) La lettura dell’intero articolo è riservata agli abbonati di “Diritto e Giustizia“. Per ulteriori informazioni cliccare qui.

201610.24
0

Cass., sez. III pen., 24 ottobre 2016, n. 44584 (testo)

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. FIALE Aldo – Presidente – Dott. MOCCI Mauro – Consigliere – Dott. LIBERATI Giovanni – Consigliere – Dott. ANDRONIO A.M. – rel. Consigliere – Dott. RICCARDI Giuseppe – Consigliere – ha pronunciato la seguente: SENTENZA sul ricorso proposto da: P.A., nato…

201610.10
0

Evasione dell’IVA all’importazione: natura istantanea e configurabilità del reato (nota a Cass. 42462/2016)

Il reato di cui all’art. 70, d.P.R. n. 633/1972, quando riguarda importazioni dalla Svizzera, ha natura istantanea e si consuma al momento della scadenza prevista per l’assolvimento dell’imposta. Il rato è configurabile soltanto a carico dei soggetti che hanno importato la merce assoggettata al tributo e non anche di chi semplicemente la detiene dopo l’importazione….

201610.07
0

Cass., sez. III pen., 7 ottobre 2016, n. 42462 (testo)

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. AMORESANO Silvio – Presidente – Dott. MANZON Enrico – Consigliere – Dott. DI NICOLA Vito – Consigliere – Dott. ACETO Aldo – rel. Consigliere – Dott. GENTILI Andrea – Consigliere – ha pronunciato la…