201904.15
0

Riscossione: la responsabilità solidale del sostituito scatta solo per le ritenute d’acconto versate dal sostituto (nota a Cass. SSUU 10378/2019)

Nella sentenza n. 10378/19 le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno enunciato il seguente principio di diritto: «Nel caso in cui il sostituto ometta di versare le somme, per le quali ha però operato le ritenute d’acconto, il sostituito non è tenuto in solido in sede di riscossione, atteso che la responsabilità solidale prevista…

201904.12
0

Cass., sez. unite civ., 12 aprile 2019, n. 10378 (testo)

Corte di Cassazione, sez. Unite Civili, sentenza 26 marzo – 12 aprile 2019, n. 10378Presidente Curzio – Relatore Bruschetta Fatti di causa 1. Con l’impugnata sentenza la Regionale della Puglia, rigettato l’appello dell’Agenzia, confermava la prima decisione che aveva accolto il ricorso promosso da A.I. avverso la cartella di pagamento emessa a seguito di controllo…

201806.01
0

Riscossione esattoriale: la Consulta censura le inammissibilità delle opposizioni all’esecuzione (nota a Corte Cost. 114/2018)

La Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 57, comma 1, lett. a), d.P.R n. 602/1973 (Disposizioni sulla riscossione delle imposte sul reddito), come sostituito dall’art. 16, d.lgs. n. 46/1999, nella parte in cui non prevede che, nelle controversie che riguardano gli atti dell’esecuzione forzata tributaria successivi alla notifica della cartella di pagamento o all’avviso…

201805.31
0

Corte Cost., 31 maggio 2018, n. 114 (testo)

SENTENZA N. 114 ANNO 2018 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: Presidente: Giorgio LATTANZI; Giudici : Aldo CAROSI, Marta CARTABIA, Mario Rosario MORELLI, Giancarlo CORAGGIO, Giuliano AMATO, Silvana SCIARRA, Daria de PRETIS, Franco MODUGNO, Augusto Antonio BARBERA, Giulio PROSPERETTI, Giovanni AMOROSO, Francesco VIGANÒ, ha pronunciato la seguente SENTENZA…

201801.09
0

La cartella di pagamento notificata via pec come file “.pdf” privo di attestazione di conformità è illegittima (nota a Comm. trib. reg. Campania 9464/2017)

Il file di estensione “.pdf” costituisce una mera copia informatica (digitale) dell’atto, giacché non è possibile affermare che tale documento sia identico all’originale in assenza di attestazione di conformità. La notifica via posta elettronica certificata necessita che il file trasmesso rechi l’estensione “.p7m”: «solo in tal caso si sarebbe stati di fronte a un vero…

201711.09
0

Comm. trib. reg. Campania, sez. XI, 9 novembre 2017, n. 9464 (testo)

Commissione Tributaria Regionale Campania, sez. XI, sentenza 20 ottobre – 9 novembre 2017, n. 9464 Presidente Menditto – Relatore Barela Svolgimento del processo Con ricorso depositato in data 7.3.2016, la Twins Corporation srl impugnava davanti alla CIP di Napoli la cartella di pagamento n. (omissis…) relativa ad IRES e IVA 2011. La ricorrente asseriva di…

201705.09
0

E’ nulla la cartella di pagamento notificata via PEC come file .pdf (nota a CTP Milano 1023/2017)

La notificazione della cartella di pagamento come file .pdf è illegittima perché non garantisce la conformità del documento informatico all’originale e la validità della firma digitale dell’Agente della riscossione. (Comm. trib. prov. Milano, sez. I, 3 febbraio 2017, n. 1023) La lettura dell’intero articolo è riservata agli abbonati di “Diritto e Giustizia“. Per ulteriori informazioni cliccare…

201704.18
0

I crediti pignorati possono essere svincolati per consentire il pagamento rateale delle cartelle rottamate (nota a Trib. Lecco, 13 febbraio 2017)

Del tema si è occupato il Tribunale di Lecco affermando che «nulla vieta che il contribuente si accordi con Equitalia – eventualmente previa autorizzazione del Giudice – per svincolare in tutto o in parte le somme depositate sul conto pignorato al fine di destinarle al pagamento delle rate calcolate nell’ambito del procedimento di definizione agevolata»….

201702.13
1

Tribunale di Lecco, sez. I civ. 13 febbraio 2017 (testo)

Tribunale di Lecco, sez. I Civile, ordinanza 13 febbraio 2017 Giudice Boerci Con atto notificato in data 8/11/2016 Equitalia ha pignorato, secondo lo speciale procedimento di cui all’art. 72-bis DPR 602/1973, i crediti della P. Costruzioni E Asfalti Srl nei confronti del Credito Emiliano. Alcuni giorni dopo la notificazione del pignoramento, la debitrice ha presentato…

201702.03
2

Comm. trib. prov. Milano, sez. I, 3 febbraio 2017, n. 1023 (testo)

Commissione Tributaria Provinciale di Milano, sez. I, sentenza 13 dicembre 2016 – 3 febbraio 2017, n. 1023 Presidente Roggero – Relatore Donvito Svolgimento del processo e motivi della decisione La società C.S. s.r.l., in persona del suo legale rappresentante pro tempore, con sede in M., Via (omissis…), cod. fisc. (omissis…), rappresentata e difesa dal dott….

201610.22
1

Decreto fiscale 2016: il testo integrale del decreto legge n. 193 del 2016

Con il c.d. “Decreto fiscale 2016” (decreto legge 22 ottobre 2016, n. 193, convertito, con modificazioni, dalla l. 1° dicembre 2016, n. 225) sono state introdotte disposizioni urgenti in ambito fiscale, in particolare concernenti la nuova identità pubblica del Gruppo Equitalia e la definizione agevolata (la c.d. “rottamazione” delle cartelle), la riapertura dei termini della procedura di collaborazione…

201512.23
0

La Consulta sul preavviso di fermo per crediti di diversa natura (tributaria ed extratributaria)

ORDINANZA N. 269 ANNO 2015 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: Presidente: Alessandro CRISCUOLO; Giudici : Giuseppe FRIGO, Paolo GROSSI, Giorgio LATTANZI, Aldo CAROSI, Marta CARTABIA, Mario Rosario MORELLI, Giancarlo CORAGGIO, Giuliano AMATO, Silvana SCIARRA, Daria de PRETIS, Nicolò ZANON, ha pronunciato la seguente ORDINANZA nei giudizi di…

201510.08
0

D.lgs. 24 settembre 2015 n. 159 – Misure per la semplificazione e razionalizzazione delle norme in materia di riscossione

DECRETO LEGISLATIVO 24 settembre 2015, n. 159 Misure per la semplificazione e razionalizzazione delle norme in materia di riscossione, in attuazione dell’articolo 3, comma 1, lettera a), della legge 11 marzo 2014, n. 23. (15G00170) (GU n.233 del 7-10-2015 – Suppl. Ordinario n. 55)   Vigente al: 22-10-2015   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visti gli…

201509.29
0

Tasse, come funziona la nuova rateizzazione. Niente sanzioni se la colpa è del commercialista

Le novità per il contribuente stabilite dal decreto che cambia le regole della riscossione. Chi è in difficoltà avrà il diritto di versare il dovuto in più tranche. E non lo perderà se ritarda meno di sette giorni o se gira a Equitalia una cifra inferiore al debito di meno del 3%. Le cartelle di…

201507.09
0

Corte Cost., 9 luglio 2015 (ord.), n. 147 (testo)

ORDINANZA N. 147 ANNO 2015 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: Presidente: Marta CARTABIA; Giudici : Giuseppe FRIGO, Paolo GROSSI, Giorgio LATTANZI, Aldo CAROSI, Mario Rosario MORELLI, Giancarlo CORAGGIO, Giuliano AMATO, Silvana SCIARRA, Daria de PRETIS, Nicolò ZANON, ha pronunciato la seguente ORDINANZA nei giudizi di legittimità costituzionale…

201507.01
0

Delega fiscale: i pdf dei 5 decreti legislativi

Il Consiglio dei Ministri ha approvato, in esame preliminare, 5 decreti legislativi in attuazione della delega fiscale. 1 – Semplificazione e razionalizzazione delle norme in materia di riscossione 2 – Riordino delle agenzie fiscali 3 – Riforma del sistema sanzionatorio penale e amministrativo 4 – Stima e monitoraggio dell’evasione fiscale e monitoraggio e riordino delle disposizioni…

201506.27
0

Delega fiscale: il comunicato stampa del Consiglio dei Ministri (fonte governo.it)

Il Consiglio dei ministri si è riunito oggi, venerdì 26 giugno 2015, alle ore 20.20 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi. Segretario il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Claudio De Vincenti. DELEGA FISCALE Semplificazione e razionalizzazione delle norme in materia di riscossione; riordino delle agenzie…

201301.07
0

Autocertificazione all’esattore per sospendere la riscossione: serviva proprio l’estinzione del credito?

I possibili scoordinamenti tra ente creditore (agenzie fiscali, Comuni, INPS) ed esattore sono il riflesso della «specializzazione» della riscossione rispetto alla determinazione del credito. Ne derivano difetti di comunicazione tra le organizzazioni amministrative coinvolte, cui il Legislatore cerca di rimediare fronteggiando anche il malcontento sociale sottostante all’asettico efficientismo di Equitalia. Per questo è consentito al…

201112.21
0

Privatizzazione dei servizi pubblici e riscossione coattiva (nota a Cass. 17628/2011)

Le cosiddette «tariffe» si trovano nella zona di confine tra tributi e prezzi, perché riguardano un servizio pubblico, sono organizzate da pubbliche autorità, ma prevedono un pagamento in base all’utilizzazione del servizio. Si tratta di una zona di confine, qui affrontata limitatamente ai riflessi esattivi e processuali, in quanto per i prezzi occorre un titolo…

201112.21
0

Cass., sez. III civ., 29 agosto 2011 (ord.), n. 17628 (massima)

E’ illegittima la cartella di pagamento che contepli la richiesta di importi costituenti entrate di diritto privato, quale la tariffazione del servizio idrico applicata dal gestore, in carenza di idoneo titolo esecutivo. Salvo che ricorrano i presupposti di cui all’art. 17, commi 3 bis e 3 ter, del D.Lgs. n. 46/1999 per l’iscrizione a ruolo…