201910.10
0

IVA: a quali condizioni possono essere detratte le consulenze preparatorie? (nota a Cass. 24126/2019)

Nell’ordinanza n. 24126 del 2019 la Sesta Sezione Civile della Corte di Cassazione conferma la possibilità che l’IVA sia detratta anche con riferimento a consulenze il cui costo sia stato sostenuto in vista di un’iniziativa complessa e anche in assenza di operazioni attive, senza che occorra il concreto esercizio dell’attività d’impresa.È onere del contribuente dare…

201909.27
0

Cass., sez. VI civ. -T, 27 settembre 2019 (ord.), n. 24126 (testo)

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SESTA CIVILE SOTTOSEZIONE T Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. MOCCI Mauro – Presidente – Dott. CONTI Roberto Giovanni – rel. Consigliere – Dott. PELLECCHIA Antonella – Consigliere – Dott. DELLI PRISCOLI Lorenzo – Consigliere – Dott. RAGONESI Vittorio – Consigliere –…

201909.06
0

L’aumento dell’Iva è un cane che si morde la coda

Germinato dalla crisi politica innestata dalla Lega, il governo giallo-rosa ha assunto l’impegno di evitare l’aumento dell’Iva disinnescando le cosiddette clausole di salvaguardia. I termini sono incalzanti. La nota di aggiornamento al Def scade il 27 settembre. Entro il 15 ottobre il progetto di documento programmatico di bilancio deve arrivare alla Commissione Ue. Entro il 20 ottobre l’esecutivo deve avviare…

201908.26
0

Reverse charge. Come ripartire la competenza tra Dogane e Agenzia delle Entrate? (nota a Cass. 19987/2019)

Nell’ordinanza n. 19987 del 2019 la Corte di Cassazione ribadisce la competenza funzionale dell’Agenzia delle Entrate per l’IVA all’importazione se, precedendo l’immissione in libera pratica quella in consumo con certo intervallo temporale, sia assolta al momento dell’estrazione della merce dal deposito fiscale mediante il meccanismo contabile del “reverse charge”, restando la legittimazione attribuita, per economia…

201908.02
0

Frodi carosello: la Cassazione definisce i criteri di ripartizione dell’onere della prova tra ufficio e contribuente (nota a Cass. 20587/2019)

La prova della conoscenza o della conoscibilità della partecipazione a una frode carosello deve essere ancorata a elementi obiettivi e specifici. (Cass., sez. trib., 31 luglio 2019, n. 20587) La lettura dell’intero articolo è riservata agli abbonati di “Diritto e Giustizia”. Per ulteriori informazioni cliccare qui.

201907.24
0

Cass., sez. trib., 24 luglio 2019 (ord.), n. 19987 (testo)

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. VIRGILIO Biagio – Presidente – Dott. CATALLOZZI Paolo – Consigliere – Dott. TRISCARI Giancarlo – Consigliere – Dott. MUCCI Roberto – Consigliere – Dott. MELE Francesco – rel. Consigliere – ha pronunciato la seguente: ORDINANZA…

201906.14
0

Cass., sez. trib., 14 giugno 2019 (ord.), n. 16010 (testo)

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. CAMPANILE Pietro – Presidente – Dott. GIUDICEPIETRO Andreina – Consigliere – Dott. D’ANGIOLELLA Rosita – Consigliere – Dott. CONDELLO Pasqualina Anna Piera – rel. Consigliere – Dott. PERINU Renato – Consigliere – ha pronunciato la…

201902.13
0

Mancato versamento IVA: presupposti e limiti della responsabilità solidale del cessionario (nota a Cass. 2853 -19)

Nell’ordinanza n. 2853 del 2019 la Quinta Sezione della Corte di Cassazione focalizza i presupposti della responsabilità solidale del cessionario ex art. 60 bis, d.p.r. n. 633 del 1972 nell’obbligazione tributaria del cedente e la circoscrive alla sola ipotesi di operazione sottofatturata che sia stata effettivamente posta in essere sia sotto il profilo della realtà…

201901.31
0

Cass., sez. trib., 31 gennaio 2019 (ord.), n. 2853 (testo)

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. PERRINO Angelina Maria – Presidente – Dott. CATALLOZZI Paolo – Consigliere – Dott. SUCCIO Roberto – Consigliere – Dott. PUTATURO DONATI VISCIDO Maria Giulia – Consigliere – Dott. GRASSO Gianluca – rel. Consigliere – ha…

201811.26
0

Inerenza: è detraibile l’IVA per i lavori di ristrutturazione o manutenzione di immobili di proprietà di terzi (nota a Cass. 30218/2018)

La Cassazione risolve la questione relativa al riconoscimento del diritto alla detrazione dell’IVA in ragione della sussistenza della natura strumentale dell’immobile rispetto all’attività economica in concreto svolta (o che avrebbe potuto svolgere) la società contribuente. (Cass., sez. trib., 22 novembre (ord.), n. 30218) La lettura dell’intero articolo è riservata agli abbonati di “Diritto e Giustizia“….

201811.22
0

Cass., sez. trib., 22 novembre 2018 (ord.), n. 30218 (testo)

Corte di Cassazione, sez. V Civile, ordinanza 25 ottobre – 22 novembre 2018, n. 30218 Presidente Manzon – Relatore Putaturo Donati Viscido di Nocera Fatto Rilevato che: – con sentenza n. 24/21/2010, depositata il 29 gennaio 2010, non notificata, la Commissione tributaria regionale del Veneto, sezione staccata di Verona, accoglieva l’appello proposto dall’Agenzia delle entrate,…

201811.21
0

IVA: gli studi di settore rispettano il diritto europeo (CGUE 21 novembre 2018 causa C-648/16)

SENTENZA DELLA CORTE (Quarta Sezione) 21 novembre 2018 (*) «Rinvio pregiudiziale – Imposta sul valore aggiunto (IVA) – Direttiva 2006/112/CE – Articolo 273 – Accertamento tributario – Metodo di accertamento della base imponibile in via induttiva – Detraibilità dell’IVA – Presunzione – Principi di neutralità e di proporzionalità – Normativa nazionale che fonda la determinazione dell’IVA sul volume d’affari presunto» Nella causa C‑648/16, avente…

201809.29
0

Adempimenti dichiarativi e IVA in caso di decesso dell’imprenditore e comunione ereditaria (nota a Cass. 9464/2018)

Il passaggio intergenerazionale dell’impresa individuale si caratterizza per una disciplina tributaria differenziata a seconda che l’erede intenda continuare l’esercizio di tale attività oppure cessarla, con liquidazione dei beni aziendali o loro destinazione a finalità estranee. La seconda fattispecie si caratterizza per la imponibilità delle cessioni dei beni aziendali a terzi e della loro estromissione, con conseguenti obblighi IVA di…

201809.05
0

Sequestro preventivo: l’ammissione al concordato preventivo esclude il fumus di omesso versamento dell’IVA (nota a Cass. 39696/2018)

E’ necessario operare un bilanciamento tra l’interesse dell’Erario e l’interesse degli altri creditori: secondo tale impostazione, in caso di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente, non è configurabile il fumus commissi delicti del reato di omesso versamento dell’IVA nel caso in cui il debitore sia stato ammesso al concordato preventivo in epoca anteriore alla…

201809.04
0

Cass., sez. III pen., 4 settembre 2018, n. 39696 (testo)

Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza 8 giugno – 4 settembre 2018, n. 39696 Presidente Sarno – Relatore Socci Ritenuto in fatto 1. Il Tribunale di Roma con ordinanza dell’8 febbraio 2018 ha confermato il decreto di sequestro preventivo del Giudice delle indagini preliminari di Velletri del 27 dicembre 2017, che aveva disposto il…

201804.18
0

Cass., sez. trib., 18 aprile 2018 (ord.), n. 9464 (testo)

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. BRUSCHETTA Ernestino Luigi – Presidente – Dott. LIBERATI Giovanni – Consigliere – Dott. FUOCHI TINARELLI Giuseppe – Consigliere – Dott. TEDESCO Giuseppe – Consigliere – Dott. NONNO Giacomo Maria – rel. Consigliere – ha pronunciato…

201803.23
0

IVA: il contraddittorio endoprocedimentale rende gli studi di settore compatibili con il diritto europeo (nota a Conclusioni Avvocato Generale Wahl, causa C-648/16)

Nelle conclusioni relative alla causa C-648/16 (ECLI:EU:C:2018:213) l’Avvocato Generale Nils Wahl sostiene che i principi di proporzionalità e neutralità fiscale, sottesi alla direttiva 2006/112/CE relativa al sistema comune d’Imposta sul Valore Aggiunto, non ostano a una normativa nazionale che consenta all’Amministrazione finanziaria di accertare l’imposta dovuta da un contribuente, che si presume non averne dichiarato…

201803.22
0

Conclusioni Avvocato Generale Nils Wahl, 22 marzo 2018, causa C-648/16, Fortunata Silvia Fontana contro Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale di Reggio Calabria (testo)

CONCLUSIONI DELL’AVVOCATO GENERALE NILS WAHL presentate il 22 marzo 2018 (1) Causa C‑648/16 Fortunata Silvia Fontana contro Agenzia delle Entrate – Direzione provinciale di Reggio Calabria (Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dalla Commissione tributaria provinciale di Reggio Calabria, Italia) «Imposta sul valore aggiunto – Sospetta evasione fiscale – Studi di settore – Determinazione dell’IVA dovuta mediante metodi induttivi – Principio…

201803.20
0

IVA: il ne bis in idem può essere limitato per tutelare gli interessi finanziari dell’Unione Europea (nota a CGUE causa C-524/15)

Il principio del ne bis in idem può essere limitato al fine di tutelare gli interessi finanziari dell’Unione Europea, ma tale limitazione non deve andare oltre quanto strettamente necessario per il raggiungimento di questo obiettivo. Nella sentenza del 20 marzo 2018 relativa alla causa C-524/15 (Menci contro Procura della Repubblica, ECLI:EU:C:2018:197) la Grande Sezione della…

201803.20
0

Corte di Giustizia UE, Grande Sezione, sentenza 20 marzo 2018, causa C-524/15 (testo)

SENTENZA DELLA CORTE (Grande Sezione) 20 marzo 2018(*) «Rinvio pregiudiziale – Imposta sul valore aggiunto (IVA) – Direttiva 2006/112/CE – Mancato versamento dell’IVA dovuta – Sanzioni – Normativa nazionale che prevede una sanzione amministrativa e una sanzione penale per gli stessi fatti – Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea – Articolo 50 – Principio del ne bis in idem – Natura penale della sanzione…