201610.19
0

Al giudice tributario spettano poteri decisori sostitutivi? (nota a Cass. 12561/2016)

Se è ragionevole ritenere che la prova presuntiva possa reggere come un ponte a campata unica, criticabile è la scelta, effettuata dalla sentenza della Corte di cassazione n. 12561/2016, di attribuire al giudice poteri decisori sostitutivi: la funzione impositiva è esercitata in via esclusiva dall’Amministrazione finanziaria, mentre il sindacato giurisdizionale non si svolge in nessun caso mediante sostituzione del…

201606.17
0

Cass., sez. trib., 17 giugno 2016, n. 12561 (testo)

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. PICCININNI Carlo – Presidente – Dott. SCODITTI Enrico – Consigliere – Dott. MARULLI Marco – Consigliere – Dott. TRICOMI Laura – rel. Consigliere – Dott. LUCIOTTI Lucio – Consigliere – ha pronunciato la seguente: SENTENZA…

201506.05
0

Svizzera: pubblicati in rete i nomi degli evasori stranieri (fonte FiscoOggi.it)

Il cammino verso la trasparenza si arricchisce non soltanto di dichiarazioni di principio ma di fatti concreti. Nuovo step nel processo di violazione del segreto bancario svizzero. La Confederazione elvetica ha pubblicato su internet i nomi di evasori fiscali stranieri, anche di quelli noti e facoltosi.  Nell’ ambito di decine di domande di assistenza, l’Amministrazione…

201505.28
0

Cass., sez. VI civ.-T, 28 aprile 2015 (ord.), n. 8606 (testo)

Corte di Cassazione, sez. VI Civile – T, ordinanza 15 – 28 aprile 2015, n. 8606 Presidente Cicala – Relatore Conti In fatto e in diritto 1.L’Agenzia delle entrate emetteva nei confronti di M.B., I.A., I.R., I.L. alcuni atti di contestazione, accertamento e irrogazione di sanzioni per omessa compilazione del quadro RW sez.Tl e del…

201505.15
0

Accertamento presuntivo: la “Lista Falciani” prova l’evasione (nota a Cass. 9760/2015)

L’attendibilità complessiva dei dati bancari tratti dalla cosiddetta “Lista Falciani” è confermata dalle circostanze che ne hanno reso illecita la provenienza: vi è «un alto tasso di probabilità» che tali dati siano veritieri proprio perché è pacifico che sono stati prima sottratti illecitamente dall’archivio informatico della banca da un suo funzionario, poi acquisiti dalle autorità…

201505.13
0

Cass., sez. VI civ. – T, 13 maggio 2015 (ord.), n. 9760 (testo)

Corte di Cassazione, sez. VI Civile – T, ordinanza 15 aprile – 13 maggio 2015, n. 9760 Presidente Cicala – Relatore Conti In fatto e in diritto 1. La CTR Veneto, con sentenza n.79/21/13, depositata il 15.7.2013, ha respinto l’appello proposto dall’Agenzia delle entrate contro la sentenza che aveva annullato l’avviso di accertamento relativo alla…

201504.29
0

Accertamento presuntivo: la Lista Falciani è utilizzabile come prova dell’evasione (nota a Cass. 8605 e 8606/2015)

L’Amministrazione finanziaria, nella sua attività di accertamento dell’evasione fiscale può avvalersi di qualsiasi elemento con valore indiziario, con esclusione di quelli la cui inutilizzabilità discenda da una disposizione di legge o dal fatto di essere stati acquisiti dalla Amministrazione in violazione di un diritto del contribuente. Sono perciò utilizzabili, nel contraddittorio con il contribuente, i…

201504.28
0

Cass., sez. VI civ.-T, 28 aprile 2015 (ord.), n. 8605 (testo)

Corte di Cassazione, sez. VI Civile – T, ordinanza 15 – 28 aprile 2015, n. 8605 Presidente Cicala – Relatore Conti In fatto e in diritto 1.L’Agenzia delle entrate emetteva nei confronti di B.F.C. un atto di contestazione con il quale sanzionava il contribuente per l’omessa compilazione del modello RW nella dichiarazione dei redditi relativa…

201409.15
0

Processo tributario: le dichiarazioni scritte di terzi rese al difensore nel “Pacchetto Giustizia” (art. 15 d.l. 132/2014)

La nuova disciplina delle dichiarazioni di terzi rilasciate per iscritto al difensore rientra tra le disposizioni che introdotte nel codice di rito con il Pacchetto Giustizia (D.L. n. 132/2014). L’istituto potrebbe trovare applicazione anche in ambito tributario, consentendo al contribuente di introdurre per tale via elementi probatori a proprio favore senza violare il divieto di…

201406.27
0

La disciplina che esclude la cumulabilità tra benefici contributivi viola il giusto processo

La disciplina nazionale. Negli anni Ottanta il Legislatore nazionale ha introdotto alcune disposizioni in materia previdenziale volte a favorire le attività economiche e quelle agricole in particolare. Nell’ambito della disciplina organica dell’intervento straordinario del Mezzogiorno, l’art. 14, comma 1, l. n. 64 del 1986 ha previsto, come sgravio contributivo, la riduzione dei contributi agricoli unificati…

201406.26
0

Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, sentenza del 24 giugno 2014, Azienda Agricola Silverfunghi s.a.s. e altri contro Italia, ricorsi nn. 48357/07, 52677/07, 52687/07 e 52701/07 (testo)

CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO SECONDA SEZIONE CAUSA AZIENDA AGRICOLA SILVERFUNGHI S.A.S. E  ALTRI c. ITALIA (Ricorsi nn. 48357/07, 52677/07, 52687/07 e 52701/07) SENTENZA STRASBURGO 24 giugno 2014 La presente sentenza diverrà definitiva alle condizioni stabilite dall’articolo 44 § 2 della Convenzione. Può subire modifiche di forma. Nella causa Azienda agricola Silverfunghi S.a.s. e altri…

201406.26
0

Previdenza: la disciplina che esclude la cumulabilità tra benefici contributivi viola il giusto processo (nota a sentenza Corte Edu del 24 giugno 2014, Azienda Agricola Silverfunghi s.a.s. e altri contro Italia, ricorsi nn. 48357/07, 52677/07, 52687/07 e 52701/07)

Sebbene al Legislatore nazionale non sia impedito di regolamentare, attraverso disposizioni con efficacia retroattiva, i diritti derivanti dalle leggi in vigore, il principio dello Stato di diritto e la nozione di giusto processo ostano a interferenze nell’amministrazione della giustizia che non siano giustificate da rilevanti motivi di interesse pubblico. (Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, sentenza…

201307.05
0

Privilegio per crediti erariali, retroattività limitata dal principio di ragionevolezza (nota a Corte Cost. 170/2013)

La Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità della disciplina che ha incrementato il novero dei crediti erariali assistiti dal privilegio nell’ambito delle procedure fallimentari anche per i crediti sorti anteriormente all’entrata in vigore della Manovra Correttiva del 2011 (art. 23, comma 37, ultimo periodo, e comma 40, d.l. n. 98 del 2011). Le disposizioni censurate estendono…

201307.04
0

Corte Cost., 4 luglio 2013, n. 170 (testo)

SENTENZA N. 170 ANNO 2013 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: Presidente: Franco GALLO; Giudici : Luigi MAZZELLA, Gaetano SILVESTRI, Sabino CASSESE, Giuseppe TESAURO, Paolo Maria NAPOLITANO, Alessandro CRISCUOLO, Paolo GROSSI, Giorgio LATTANZI, Aldo CAROSI, Marta CARTABIA, Sergio MATTARELLA, Mario Rosario MORELLI, Giancarlo CORAGGIO, ha pronunciato la seguente…