201905.08
0

Esecuzione esattoriale: le opposizioni recuperatorie devono essere proposte al giudice tributario nei termini previsti dal rito (nota a Cass. 11900/2019)

In materia di esecuzione forzata per la riscossione di entrate di natura tributaria, anche dopo la sentenza della Corte Costituzionale n. 114/18, che ha dichiarato costituzionalmente illegittimo l’art. 57, d.P.R. n. 602/1973 nella parte in cui esclude l’ammissibilità dell’opposizione regolata dall’art. 615 c.p.c. in relazione agli atti della procedura successivi alla notifica della cartella o…

201905.07
0

Cass., sez. VI civ., 7 maggio 2019, n. 11900 (testo)

Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 3, sentenza 8 novembre 2018 – 7 maggio 2019, n. 11900Presidente Frasca – Relatore D’Arrigo Ritenuto F.A. propose opposizione avverso l’esecuzione immobiliare intrapresa ai suoi danni dall’agente di riscossione Equitalia Polis s.p.a., oggi Equitalia Sud s.p.a., eccependo l’irregolarità delle notificazioni delle cartelle, l’avvenuta prescrizione del diritto, la non…

201512.23
0

La Consulta sul preavviso di fermo per crediti di diversa natura (tributaria ed extratributaria)

ORDINANZA N. 269 ANNO 2015 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: Presidente: Alessandro CRISCUOLO; Giudici : Giuseppe FRIGO, Paolo GROSSI, Giorgio LATTANZI, Aldo CAROSI, Marta CARTABIA, Mario Rosario MORELLI, Giancarlo CORAGGIO, Giuliano AMATO, Silvana SCIARRA, Daria de PRETIS, Nicolò ZANON, ha pronunciato la seguente ORDINANZA nei giudizi di…

201406.16
0

Corte Cost., 13 giugno 2014, n. 174 (testo)

SENTENZA N. 174 ANNO 2014 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: Presidente: Gaetano SILVESTRI; Giudici : Luigi MAZZELLA, Sabino CASSESE, Giuseppe TESAURO, Paolo Maria NAPOLITANO, Giuseppe FRIGO, Alessandro CRISCUOLO, Paolo GROSSI, Giorgio LATTANZI, Aldo CAROSI, Marta CARTABIA, Sergio MATTARELLA, Mario Rosario MORELLI, Giancarlo CORAGGIO, ha pronunciato la seguente…

201406.16
0

Giustizia amministrativa: le controversie sulle autorizzazioni per i giochi pubblici con vincita in denaro non possono essere devolute alla competenza inderogabile del TAR Lazio (nota a Corte Cost. 174/2014)

La devoluzione alla competenza inderogabile del Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, sede di Roma, delle controversie aventi ad oggetto i provvedimenti emessi dall’autorità di polizia relativi al rilascio di autorizzazioni in materia di giochi pubblici con vincita in denaro, è incostituzionale. (Corte Cost., 13 giugno 2014, n. 174) La lettura dell’intero articolo è riservata agli…