201511.03
0

Il diritto alla detrazione dell’Iva possibile ma a certe condizioni (fonte FiscoOggi.it)

Protagonisti della controversia l’Ispettorato lituano delle imposte e una società di diritto nazionale che si occupa di accoglienza, ristorazione e gestione di convegni e fiere. La pronuncia della Corte di giustizia è scaturita dalla domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dalla Corte amministrativa Suprema della Lituania nell’ambito della controversia tra una società di diritto nazionale e…

201407.03
0

Corte di Giustizia UE, V sez., 3 luglio 2014, cause riunite C-129/13 e C-130/13, Kamino International Logistics BV (C‑129/13) e Datema Hellmann Worldwide Logistics BV (C‑130/13) contro Staatssecretaris van Financiën (testo)

SENTENZA DELLA CORTE (Quinta Sezione) 3 luglio 2014 (*) «Riscossione di un’obbligazione doganale – Principio del rispetto dei diritti della difesa – Diritto al contraddittorio – Destinatario della decisione di recupero che non è stato sentito dalle autorità doganali prima dell’adozione di tale decisione, bensì nella successiva fase di reclamo – Violazione dei diritti della difesa – Determinazione delle conseguenze…

201402.27
0

Conclusioni dell’Avvocato generale Wathelet nelle cause riunite C-129/13 (Kamino International Logistics BV) e C-130/13 (Datema Hellmann Worldwide Logistics BV), 25 febbraio 2014 (testo)

CONCLUSIONI DELL’AVVOCATO GENERALE MELCHIOR WATHELET presentate il 25 febbraio 2014 (1) Cause riunite C‑129/13 e C‑130/13 Kamino International Logistics BV (C‑129/13), e Datema Hellmann Worldwide Logistics BV (C‑130/13) contro Staatssecretaris van Financiën [domande di pronuncia pregiudiziale proposte dallo Hoge Raad der Nederlanden (Paesi Bassi)] «Riscossione di un’obbligazione doganale – Diritti della difesa – Principio del rispetto…

201402.27
0

Procedimento tributario: dall’Unione Europea nuovo impulso alla tutela del contribuente (nota a conclusioni dell’Avvocato generale Wathelet nelle cause riunite C-129/13 e C-130/13, 25 febbraio 2014)

Le argomentazioni dell’Avvocato generale UE nelle conclusioni relative alle cause riunite C-129/13 e C-130/13 possono essere utilizzate per rileggere alcune questioni procedimentali interne oggetto di dibattito: l’obbligatorietà del contraddittorio endoprocedimentale, le conseguenze della sua omissione e l’accertamento anticipato. (Conclusioni dell’Avvocato generale Wathelet nelle cause riunite C-129/13 e C-130/13, 25 febbraio 2014) La lettura dell’intero articolo…

201204.25
0

La ricerca di una fonte per il principio generale antielusivo all’ombra della Corte di Giustizia (nota a Corte di Giustizia UE, IV sez., 29 marzo 2012, causa C-417/2010, 3M Italia S.p.A.)

Con la sentenza 3M Italia S.p.A. la Corte di Giustizia mette a tacere i dubbi di compatibilità della definizione agevolata delle liti pendenti ex art. 3, comma 2 bis, lett. b), d.l. n. 40 del 2010 con il diritto dell’Unione Europea. Le medesime questioni pregiudiziali sono state sollevate d’ufficio dalla Sezione Tributaria della Corte di…

201204.25
0

Corte di Giustizia UE, IV sez., 29 marzo 2012, causa C-417/2010, 3M Italia S.p.A. (testo)

SENTENZA DELLA CORTE (Quarta Sezione) 29 marzo 2012 (*) «Fiscalità diretta — Estinzione dei procedimenti pendenti dinanzi al giudice che si pronuncia in ultimo grado in materia tributaria — Abuso di diritto — Articolo 4, paragrafo 3, TUE — Libertà garantite dal Trattato — Principio di non discriminazione — Aiuti di Stato — Obbligo di garantire l’applicazione effettiva del diritto dell’Unione» Nella…