201602.18
0

L’Iva è detraibile solo se la fattura indica entità, natura e data della prestazione di servizi (causa C‑516/14)

CONCLUSIONI DELL’AVVOCATO GENERALE JULIANE KOKOTT del 18 febbraio 2016 (1) Causa C‑516/14 Barlis 06 – Investimentos Imobiliários e Turísticos SA contro Autoridade Tributária e Aduaneira [domanda di pronuncia pregiudiziale, proposta dal Tribunal Arbitral Tributário (Centro de Arbitragem Administrativa – CAAD) (Commissione tributaria, Portogallo)] «Normativa tributaria – Imposta sul valore aggiunto – Articolo 226, punti 6 e…

201505.29
0

Frodi carosello: visura camerale e bonifico non dimostrano l’incolpevole affidamento del cessionario sulla regolarità fiscale del cedente (nota a Cass. 10793/2015)

In tema di annullamento di avvisi di accertamento emessi per disconoscere la detrazione dell’Iva afferente a fatture di acquisto relative ad operazioni inesistenti, la Cassazione sottolinea l’importanza della ponderazione degli elementi probatori indicati dalle parti con riferimento al grado di consapevolezza del contribuente circa il carattere fraudolento delle cessioni. (Cass., sez. VI civ. – T,…

201505.26
0

Cass., sez. VI civ. – T, 26 maggio 2015 (ord.), n. 10793 (testo)

Corte di Cassazione, sez. VI Civile – T, ordinanza 26 marzo – 26 maggio 2015, n. 10973 Presidente Lacobellis – Relatore Conti In fatto e in diritto La CTR del Piemonte, con sentenza n .36/27/12, depositala il 20.6.2012, confermava la sentenza del giudice di primo grado che aveva annullato due avvisi di accertamento emessi per…

201412.15
0

Cass., sez. trib., 5 dicembre 2014, n. 25779 (testo)

Corte di Cassazione, sez. Tributaria, sentenza 26 maggio – 10 dicembre 2014, n. 25779 Presidente Bielli – Relatore Vella Ritenuto in fatto A seguito di segnalazione della Guardia di Finanza di Desenzano del Garda, in ordine ai rapporti economici intercorrenti tra la società Essegi s.r.l. e le società acquirenti di bestiame di provenienza comunitaria, facenti…

201412.15
0

Operazioni inesistenti: se le fatture appaiono regolari, spetta all’Amministrazione finanziaria l’onere di provare la frode (nota a Cass. 25779/2014)

L’Amministrazione finanziaria ha l’onere di provare – anche mediante presunzioni semplici – che si tratta di operazioni inesistenti dimostrando, nel caso di inesistenza oggettiva, che le operazioni non sono state effettuate, e, nel caso di inesistenza soggettiva, che il contribuente «sapeva o avrebbe dovuto sapere, con l’uso dell’ordinaria diligenza, che l’operazione si inseriva in una…

201408.07
0

Operazioni inesistenti: l’ufficio deve fornire elementi gravi precisi e concordanti (nota a Cass. 16338/2014)

Con la sentenza n. 16338/2014, la Corte di Cassazione ha affrontato le questioni della ripartizione dell’onere della prova e dei mezzi di prova fruibili in caso di contestazione della detrazione dell’IVA afferente a fatture di acquisto relative ad operazioni asseritamente inesistenti. (Cass., sez. trib., 17 luglio 2014, n. 16338) Confermando la pronuncia di prime cure,…

201407.17
1

Cass., sez. trib., 17 luglio 2014, n. 16338 (testo)

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. CIRILLO Ettore – Presidente – Dott. VALITUTTI Antonio – Consigliere – Dott. OLIVIERI Stefano – rel. Consigliere – Dott. PERRINO Angelina Maria – Consigliere – Dott. CONTI Roberto Giovanni – Consigliere – ha pronunciato la…

201405.28
0

Cass., sez. III pen., 19 maggio 2014, n. 20505 (testo)

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. MANNINO Saverio F. – Presidente – Dott. SAVINO Mariapia Gaeta – Consigliere – Dott. DI NICOLA Vito – rel. Consigliere – Dott. GRAZIOSI Chiara – Consigliere – Dott. ANDRONIO Alessandro Mar – Consigliere –…

201405.28
0

Reati tributari: la Cassazione precisa i criteri della competenza territoriale (nota a Cass. 20505/2014)

La Corte di Cassazione ha individuato il criterio per determinare la competenza per territorio con riferimento all’ipotesi in cui le fatture per operazioni inesistenti siano state emesse in luoghi rientranti in diversi circondari nel corso di più di un periodo di imposta. (Cass., sez. III pen., 19 maggio 2014, n. 20505) La lettura dell’intero articolo…