201807.25
0

Lo Statuto dei diritti del contribuente: approdi ermeneutici e proposte di modifica (Genova, 19 novembre 2018)

Conversazioni tributarie


LO STATUTO DEI DIRITTI DEL CONTRIBUENTE: APPRODI ERMENEUTICI E PROPOSTE DI MODIFICA.



Lunedì 19 novembre 2018
ore 15.00 – 18.00

Ordine degli Avvocati di Genova
Centro Cultura, Formazione e Attività Forensi – Aula Convegni
Via XII Ottobre 3 – II piano



( Indirizzi di saluto )

Avv. Alessandro VACCARO
Presidente Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Genova

Dott. Paolo RAVA’
Presidente Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Genova

Avv. Andrea BODRITO
Presidente ANTI – Associazione Nazionale Tributaristi Italiani  sezione Liguria

Avv. Emiliano CERISOLI
Presidente AIGA – Associazione Italiana Giovani Avvocati – sezione di Genova


( Introduzione )

Avv. Leda Rita CORRADO
Consigliere AIGA – Associazione Italiana Giovani Avvocati – sezione di Genova
Associato ANTI – Associazione Nazionale Tributaristi Italiani


( Relatore )

Prof. Avv. Gianni MARONGIU – Professore emerito di Diritto finanziario presso l’Università degli Studi di Genova, Presidente emerito ANTI – Associazione Nazionale Tributaristi Italiani
Avvocato cassazionista, è professore emerito di Diritto finanziario all’Università degli studi di Genova. È stato professore ordinario di Scienza delle finanze, Diritto finanziario e Diritto tributario nelle università di Genova e Trieste e all’Università Commerciale Luigi Bocconi.
È presidente emerito di ANTI – Associazione Nazionale Tributaristi Italiani.
Deputato nella XIII Legislatura dal 1996 al 2011, è stato Sottosegretario alle Finanze nel primo governo Prodi (1996-1998).
Padre nobile dello Statuto dei diritti del contribuente, ha collaborato e collabora alle principali riviste di diritto tributario. È autore di centinaia di libri, articoli, commenti a sentenze in materia tributaria e di storia ed evoluzione dei sistemi tributari.
Agli studi giuridici ha sempre accompagnato l’interesse per la storia del fisco dell’Italia unita, non limitandosi ad analizzare la disciplina sotto il profilo esegetico e tecnico-professionale, ma considerando il ruolo centrale dei tributi nel misurare l’equità degli assetti socio-economici, il consenso alle istituzioni e l’equilibrio tra i fini proclamati e i mezzi predisposti. Una migliore conoscenza di questa storia e dell’impegno profuso dalle diverse generazioni può contribuire a irrobustire una coscienza fiscale, oggi in Italia molto flebile. Fra i suoi numerosi scritti sulla storia del fisco italiano post unitario si segnalano: “Alle radici dell’ordinamento tributario italiano” (Cedam, 1988), “La tassa sul macinato” (Cedam, 1992), “I fondamenti costituzionali dell’imposizione tributaria” (Giappichelli, 1991 e 1995), “Luigi Einaudi” (ECIG, 1993), “Storia del fisco in Italia: La politica fiscale della Sinistra storica (1876-1896)” (Einaudi, 1995), “La politica fiscale nella crisi di fine secolo” (1896-1901)” (Archivio Izzi, 2002), “La politica fiscale nell’età giolittiana” (Leo S. Olschki, 2015), “Ezio Vanoni. Ministro delle finanze” (Giappichelli, 2016), “Una storia fiscale dell’Italia repubblicana” (Giappichelli, 2017).


3 CREDITI FORMATIVI
L’evento è accreditato ai fini della formazione professionale continua presso l’Ordine degli Avvocati di Genova, l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Genova e l’Ordine dei Giornalisti della Liguria.

ISCRIZIONE GRATUITA
L’iscrizione dovrà essere effettuata secondo le seguenti modalità:

  • per gli iscritti alle categorie ordinistiche, consultare le rispettive piattaforme istituzionali;
  • per gli altri interessati, contattare il seguente indirizzo e-mail info@aigagenova.it.

Download (PDF, 206KB)