201802.09
0

Il contribuente può chiedere i benefici “prima casa” fino alla registrazione della sentenza costitutiva ex art. 2932 c.c. (nota a Cass. 3132/2018)

Ai fini del godimento dei benefici fiscali connessi all’acquisto della prima casa, nel caso in cui le manifestazioni di volontà prescritte dall’art. 1, nota II-bis, della tariffa allegata al d.P.R. n. 131/1986 non siano state rese nel contratto preliminare e il contratto definitivo non sia stato stipulato, esse possono essere rese nel corso del giudizio per l’esecuzione in forma specifica ex art. 2932 c.c. e comunque prima della registrazione della sentenza costitutiva.

(Cass., sez. II civ., 8 febbraio 2018 (ord.), n. 3132)

La lettura dell’intero articolo è riservata agli abbonati di “Diritto e Giustizia“. Per ulteriori informazioni cliccare qui.